M(D)arketplaces – i più popolari in questo momento

Gli utenti del deep web sono sempre alla ricerca di marketplaces affidabili per i loro acquisti, e Deep Dot Web è uno dei pochi portali in chiaro ad avere informazioni aggiornate sui darknet market.

Se non fosse per i criptomercati, e in particolare Silkroad, forse i bitcoin non sarebbero mai decollati. Nulla sarebbe esistito tra imprenditori-sognatori che vogliono cambiare il mondo o startup con idee innovative e forse folli: il merito ricade sull’allora ventenne Ulbricht che decise di vendere funghi psichedelici & Co. ed accettare pagamenti in bitcoin. Silkroad oramai è un ricordo passato, ma il famoso criptomercato ha lasciato una serie di successori ancora attivi, con molte varietà di articoli e recensioni positive.

Dream

In piedi dal 2013, è il più antico e robusto marketplace del deep web. Accetta pagamenti in Bitcoin e Monero. nel suo catalogo offre ben 50mila beni digitali e 63mila farmaci. Dispone anche della categoria “altro”, dove possiamo trovare scarpe di marca, banconote, orologi di lusso, abbonamenti porno e carte di credito. Nella sezione “servizi” invece si trovano documenti falsi o commenti negativi da inviare a video di Youtube che odiamo particolarmente.

Wall Street

Vizi, doppio gioco, falsità: no, non ci riferiamo al marketplaces ;P. L’omonimo web è un luogo virtuale molto apprezzato, con circa 3mila venditori e 400mila clienti. Si accettano BTC e Monero. Wall Street ha meno articoli di Dream, ma più categorie, tra cui “sicurezza e hosting” oppure “frode”.

Point

In precedenza chiamato Tochka, è un marketplace russo in funzione dal 2015. Ha delle funzionalità innovative, come ad esempio “dead drop”: i venditori lasciano le merci in un luogo dove poi saranno ritirate in seguito dall’acquirente. Ha un ottimo servizio clienti.

Ecco un’ulteriore lista dei market attualmente attivi con rating e affidabilità:


Dichiarazione di non responsabilità: shadowebicocca.altervista.org non avalla né supporta questi prodotti / servizi. le responsabilità sono esclusivamente del lettore, e il blog shadowebicocca non è responsabile, direttamente o indirettamente, di eventuali danni o perdite causati o presunti essere causati da o in relazione all’uso o affidamento su qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.